PROVA

Ducati Panigale 899 2015

Mica tanto “Panigalina”
Meno impegnativa della 1199, soprattutto su strada, la 899 Panigale è altrettanto efficace e più divertente anche in pista. Dotazione di serie e prestazioni di alto livello, come il prezzo
Prezzo: 
€ 15.990
Peso: 
191,0 kg
Potenza: 
134,8 CV
Velocità: 
242,5 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    2
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
In pista
È estremamente divertente e adatta anche a chi non ha molta esperienza. I CV sono tanti, ma non “impegnativi” come sulla 1199. Il motore spinge bene ai bassi, ai medi ha una leggera flessione per poi “esplodere” agli alti, dai 7.000 in su. In curva è rapida, precisa in traiettoria e grazie all’elettronica raffinata in uscita si può spalancare il gas senza riguardi. Perfetto il cambio elettronico così come il Race ABS, sempre poco invasivo.     

Su strada
La posizione in sella sportiva ma non estrema, con i semimanubri larghi, e la possibilità di “giocare” con le mappature permettono di godere le doti della 899 Panigale anche su strada. Azzeccata la mappa Sport, con potenza piena ma erogazione “addolcita”e ABS e DTC poco più invasivi. Facile da condurre, la 899 è agile in curva e rapida nei cambi di direzione: merito di una ciclistica a punto e sospensioni ben tarate, che però vanno in crisi sullo sconnesso.   

In autostrada
Pur essendo piuttosto comoda (per una sportiva), la 899 non va bene per viaggiare. Qualche gita domenicale si può fare, purché da soli: il passeggero sulla 899 se la passa davvero male, è il classico “ospite sgradito”. Scarsa anche la capacità di carico, limitata alla borsa da serbatoio più zainetto, mentre una nota positiva arriva invece dai consumi che ad andature “legali” sono da normale moto stradale.

In città
Nonostante la linea snella, il peso ridotto e il motore sempre gestibile, la 899 in città non va bene. Il bicilindrico Testastretta dà il meglio solo “in alto”, nel traffico non  si può fare e bisogna quindi usare tanto il cambio. La mappa Rain è forse la migliore per affrontare il traffico ed è indispensabile sul bagnato per avere DTC e soprattutto l’ABS molto presenti, scongiurando i pericoli da scarsa aderenza su pavé e strisce pedonali in caso di pioggia.  
PROVE CORRELATE
  • 27 Dicembre 2020
    La crossover di Borgo Panigale è il riferimento della categoria, come tecnologia e come prezzo: il bicilindrico da 158 cavalli permette di togliersi ogni tipo di soddisfazione, ben assistito da sospensioni Ohlins e da un'elettronica raffinata. La cifra da spendere per mettersi nel box il gioiello di Ducati è superiore ai 25mila euro
  • 17 Dicembre 2020
    La moto di Borgo Panigale è nata per rompere gli schemi: linee muscolose, gomme ultralarghe, indole sportiva. A metà tra un dragster e una cruiser, impressiona per la dotazione tecnica e il prezzo, non alla portata di tutte le tasche
  • 20 Agosto 2020
    Borgo Panigale ha inventato la "cruiser sportiva": una moto divertente, con un motore desmodronico "esagerato" che regala grandi emozioni. Qualità e design sono all'altezza del prestigio del marchio. Ha sospensioni raffinate ma nei lunghi trasferimenti stanca parecchio il pilota

Ducati Panigale

  • Prezzo€ 15.990
  • Peso169 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza205 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • Indian Challenger Limited 2021
    La rivale per eccellenza dell'Harley-Davidson propone la "sportiva" di casa in versione top di gamma. I cavalli non mancano, la cilindrata è "esagerata", il comfort elevato e la ricca dotazione di serie invitano a viaggiare. Per averla bisogna staccare un assegno importante, ma si acquista una moto che non passa certo inosservata
  • Harley-Davidson CVO Road Glide 2021
    Esagerata nelle dimensioni e nello sfoggio di muscoli, questa bicilindrica è nata per macinare chilometri sognando grandi spazi aperti. La dotazione di serie è ricca, la guida più semplice di quello che si può immaginare osservandola da ferma. Cilindrata e prezzo sono quelle di una media...a quattro ruote!