PROVA

BMW Serie R R 1200 R 2011

Cuore nuovo, vita nuova
Il valido motore 1200 bialbero e qualche ritocco estetico trasformano l'elegante bavarese in una "nuda" efficace e divertente da guidare.
Prezzo: 
€ 12.650
Cilindrata: 
1.170,0 cm3
Peso: 
228,0 kg
Potenza: 
102,9 CV
Velocità: 
217,4 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    2
    Average: 2 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3

Su strada

Il carattere "vivace" del nuovo motore si percepisce già all'avviamento, quando sfodera un suono rabbioso, ben più cattivo che in passato. Si guida spediti sempre, senza sforzo e con grande efficacia. La spinta ai bassi e medi è più corposa, ma sorprende soprattutto la spinta in allungo che rimane vigorosa sino a 8.500 giri. Per sfruttare a fondo le doti della BMW R 1200 R (a dispetto di dimensioni e peso) bisogna fare solo un po' di pratica alle reazioni della trasmissione cardanica in tiro e rilascio. Ottima la frenata, ora più modulabile, e sempre apprezzabile l'effetto "antiaffondamento" della sospensione anteriore.




In autostrada

La BMW R 1200 R offre il comfort e la capacità di carico di una granturismo... peccato che sia poco "vestita". Basta però montare la piccola "unghia" sopra il faro (optional) per migliorare nettamente la protezione aerodinamica. Nei tratti veloci il motore sembra ancora più a suo agio, mentre le sospensioni garantiscono una stabilità a prova di colpo di vento. Le vibrazioni ci sono, ma disturbano solo dopo molti chilomentri, mentre i consumi sono piacevolmente contenuti e l'autonomia notevole.




In città

La posizione di guida è molto comoda e permette un ottimo controllo della moto anche negli spazi "ristretti" come i parcheggi e i varchi tra le auto in coda. L'unico "limite psicologico" sono le teste sporgenti: in realtà dove passa il manubrio passa tutto... Il baricentro molto basso permette evoluzioni notevoli anche a passo d'uomo, mentre ABS e controllo di trazione (entrambi optional, 1.525 euro totali) eliminano ogni tensione quando piove o il fondo è molto viscido. Il motore è docile ai bassi regimi, la frizione è morbida e le sospensioni sono in grado di assorbire qualsiasi asperità senza che la schiena ne risenta.

BMW Serie R

  • Prezzo€ 12.910
  • Peso198 Kg
  • Serbatoio18,0 l
  • Altezza sella75 cm
  • Lunghezza215 cm
COMMENTI
Ritratto di stefanoo
27 Novembre 2011 ore 20:51
gran moto
Ritratto di Bobo M.32
21 Dicembre 2011 ore 14:49
Bellissima,è il mio sogno!!
Ritratto di BiPi
BiPi BMW Serie R 850/1200 2005-2010 R 1200 ST 2005-2010
02 Aprile 2012 ore 11:13
Troppo cara ............
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Ducati XDiavel S 2016
    Borgo Panigale ha inventato la "cruiser sportiva": una moto divertente, con un motore desmodronico "esagerato" che regala grandi emozioni. Qualità e design sono all'altezza del prestigio del marchio. Ha sospensioni raffinate ma nei lunghi trasferimenti stanca parecchio il pilota
  • Zontes ZT 310-V 2019
    Zontes è un marchio del gruppo cinese Tayo Motorcycle, da poco presente in Italia. La ZT 310-V rappresenta una entry level nel settore crusiser: monta un monocilindrico di 312 cm3, il telaio è a traliccio e al posteriore monta due ammortizzatori posteriori. Il design moderno, un prezzo contenuto e la facilità di utilizzo sono i suoi punti di forza