PROVA

Benelli TNT 1130 R160 2012

Sempre bella ed efficace
Ha design moderno (nonostante l'età) e un motore a tre cilindri vigoroso ai bassi e dotato di un buon allungo. Non ha l'elettronica delle moto attuali ma si difende con una ciclistica rigorosa e di qualità. Corretto il prezzo
Prezzo: 
€ 13.900
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    2
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3

In pista

La TNT R è una sportiva “vecchia scuola” e ha un carattere diverso dalle rivali in queste pagine: è meno maneggevole e più dura da inserire in curva, va guidata decisi e “di forza”. Nulla da dire sulla ciclistica che sfoggia un avantreno granitico e preciso. Il tre cilindri ha dei medi strepitosi e un’erogazione corposa, ma per ottenere il meglio bisogna tenerlo su di giri (dai 5.000 in su) usando il cambio e sfruttando le eccellenti doti di allungo fino ai 10.000 della zona rossa. 



Su strada

Anhe su strada la Benelli richiede una guida piuttosto “fisica” per dare il meglio di sé tra le curve. A tutte le andature invece si apprezza il tiro del motore ai medi regimi, con un’erogazione vigorosa anche se un po’ ruvida. Come per tutte e tre le rivali, in autostrada andateci solo se strettamente necessario: la posizione di guida caricata sui polsi, le vibrazioni fastidiose e l’assenza del cupolino stancano in fretta. Buono il cambio, penalizzato però da una frizione piuttosto dura. 



In città

Le moto come quelle del nostro confronto non passano inosservate, ma la Benelli è forse quella che si fa notare di più per l’aspetto e per la “voce” fuori dal comune. La città non è però il luogo migliore dove usare una naked sportiva e soprattutto la TNT, con il suo raggio di sterzo ampio e la frizione dura da azionare. Il motore non è scorbutico, ma la coppia vigorosa e l’assenza del controllo di trazione richiedono molta attenzione sui fondi a scarsa aderenza come rotaie e strisce pedonali, specie bagnati.

PROVE CORRELATE
  • 24 Agosto 2018
    Agile nel traffico e stabile a tutte le velocità, la Leoncino 500 ha un bicilindrico vigoroso e una ciclistica a punto. Buone finiture, prezzo aggressivo
  • 18 Maggio 2018
    Comoda e ben costruita, la TRK 502 ha buone prestazioni, dimensioni adatte a tutti ed è facile da guidare. La dotazione di serie è ricca e il prezzo invitante
  • 01 Gennaio 2015
    La naked Benelli ha linee aggressive ma va bene anche per i piloti alle prime armi, perché è facile da guidare e ha un motore poco impegnativo.
    Il prezzo è interessante, ma qualche finitura è migliorabile e non ha l’ABS

Benelli TNT

  • Prezzo€ 14.900
  • Peso205 Kg
  • Serbatoio16,0 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza209 cm
COMMENTI
Ritratto di topomoto
01 Febbraio 2013 ore 09:51
almeno per le mie tasche...
Ritratto di giggio
01 Febbraio 2013 ore 09:54
bella, ma chi ne ha mai vista una in giro? boh
Ritratto di NP52M4
01 Febbraio 2013 ore 11:37
@topomoto in giro si trovano parecchi usati, basta cercare bene, e ti porti a casa a prezzo di realizzo un'ottima moto. @giggio è anche questo il bello di avere una TNT: ti dà oltre alla sostanza, u pizzico di esclusività!
Ritratto di Danilo75
01 Febbraio 2013 ore 13:17
Io ho una TNT 1130 del 2005, è portentosa!! Lavora benissimo sia ai bassi che agli alti!!! Consuma veramente tanto e in città scalda tanto il fondoschiena!!! Ne vedi in giro poche ma è una soddisfazione vedere la gente che fa capannello intorno alla moto e si complimenta!!!
Ritratto di Manico
Manico Benelli TNT Tornado Tre 1130 Naked 2006
23 Febbraio 2015 ore 23:43
Ciao, io ho un TNT 1130 cafè racers del 2006. Ti devo dire che ho tante moto, ma questa mi è entrata nel cuore a volte la uso anche in quelle poche giornate di sole anche di inverno xè è stupenda, a parte la gente che veramente ti suona ti abbaglia ti saluta mentre passi xè è esclusiva,ma anche perchè ha un motore con una coppia che spinge come un toro,e quando mi esce il sorriso con il mezzo caschetto dopo un apertura con la faccia e denti congelati,mi accorgo che le emozioni che mi suscita sono indescrivibili, questa moto ben rappresenta un tipo di personalità , Se ti vuoi distinguere e avere un mezzo élite questa è la moto giusta. È vero consuma un bell po' ma vale il costo, Il cambio è l'unica cosa che dovrebbero migliorare xè la folle è difficile da trovare,io la becco sempre in decellerazione dai 1600/1300 giri . Se dite che è scomoda provate a fare un po' di km con Ducati 999r e Kawasaki, cattiva mito 125,e tante altre ancora. Se scendete da moto sportive come ho fatto io, la moto vi sembrerà uno sgabellino da aperitivo. Stupenda.
Ritratto di Manico
Manico Benelli TNT Tornado Tre 1130 Naked 2006
23 Febbraio 2015 ore 23:43
Ciao, io ho un TNT 1130 cafè racers del 2006. Ti devo dire che ho tante moto, ma questa mi è entrata nel cuore a volte la uso anche in quelle poche giornate di sole anche di inverno xè è stupenda, a parte la gente che veramente ti suona ti abbaglia ti saluta mentre passi xè è esclusiva,ma anche perchè ha un motore con una coppia che spinge come un toro,e quando mi esce il sorriso con il mezzo caschetto dopo un apertura con la faccia e denti congelati,mi accorgo che le emozioni che mi suscita sono indescrivibili, questa moto ben rappresenta un tipo di personalità , Se ti vuoi distinguere e avere un mezzo élite questa è la moto giusta. È vero consuma un bell po' ma vale il costo, Il cambio è l'unica cosa che dovrebbero migliorare xè la folle è difficile da trovare,io la becco sempre in decellerazione dai 1600/1300 giri . Se dite che è scomoda provate a fare un po' di km con Ducati 999r e Kawasaki, cattiva mito 125,e tante altre ancora. Se scendete da moto sportive come ho fatto io, la moto vi sembrerà uno sgabellino da aperitivo. Stupenda.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • MV Agusta Brutale 800 2019
    La più “economica” tra le naked di MV Agusta vanta le stesse doti delle sorelle più costose. Ha prestazioni da vera sportiva, è rifinita con cura e sfoggia una dotazione tecnica di alto livello
  • Verve Moto
    La guidano i 16enni, ma  piace anche ai fratelli maggiori. Il motore consuma poco, sospensioni ok, prezzo corretto
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità