PROVA

Yamaha XT 660 Z Ténéré 2011

Bella la moto totale
Facile da guidare e buona per farci un po’ di tutto (dagli sterrati impegnativi al tragitto casa-ufficio nel traffico), la Yamaha Ténéré è una moto molto interessante. Ben costruita, ha un prezzo corretto
Prezzo: 
€ 7.290
Cilindrata: 
183,0 cm3
Peso: 
196,0 kg
Potenza: 
40,0 CV
Velocità: 
165,3 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    2
    Average: 2 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3

In fuoristrada

Grazie alle sospensioni a lunga escursione e alla ruota da 21”, la Ténéré può affrontare anche percorsi di un certo impegno con disinvoltura: la maneggevolezza e l’agilità sono sempre buoni. Si può guidare bene anche in piedi sulle pedane, come si fa con le fuoristrada vere. Da sottolineare il serbatoio ben “scavato” tra le gambe, che non intralcia nella guida sportiva. Le numerose protezioni in plastica riparano le parti più esposte.


Su strada

Il motore, come tutti i mono di grossa cilindrata, ha una risposta bella vigorosa sin dai bassi regimi. Non è una “bomba”, anzi, ma le prestazioni sono più che adeguate all’utilizzo per cui è nata. Le vibrazioni sono quasi assenti ai bassi e iniziano a sentirsi attorno ai 5.500 giri (quando viene comunque naturale cambiare marcia). La Ténéré è una moto facile e divertente, adatta a tutti e con una notevole agilità, ma scordatevi la guida sportiva: l’assetto rialzato fuoristradistico non va d’accordo con le pieghe al limite. Meglio godersi il paesaggio.



In autostrada

La sella alta e ben imbottita è comoda nei lunghi viaggi. Utile anche il cupolino perché  protegge bene (anche se, alto e verticale com’è, genera qualche vortice ad andature elevate). Tenuta di strada e stabilità sono buone persino viaggiando a pieno carico con bagagli e passeggero, basta regolare le sospensioni a lunga escursione per garantirsi viaggi confortevoli. Migliorabile invece la frenata: alla potenza e alla modulabilità della coppia anteriore, si contrappone un posteriore molto esuberante che arriva troppo in fretta al bloccaggio della ruota.




In città

La Ténéré è sorprendentemente agile nel traffico, nonostante il peso non sia dei più contenuti. La sella alta consente un buon controllo della strada, ma crea qualche problema a chi non ha le gambe lunghe nelle soste ai semafori. Le sospensioni ad ampia escursione digeriscono senza problemi tutto ciò che passa sotto le ruote, mentre il cambio è tipicamente giapponese”, ossia preciso e silenzioso negli innesti. Bene anche la frizione, resistente e ben modulabile. Bisogna fare un po’ di attenzione sul pavé bagnato per via delle gomme leggermente tassellate.

Yamaha XT

  • Prezzo€ 7.390
  • Peso206 Kg
  • Serbatoio23,0 l
  • Altezza sella90 cm
  • Lunghezza225 cm
COMMENTI
Ritratto di Babonzolo
18 Aprile 2012 ore 13:16
Le grafiche in foto rimandano a tempi gloriosi e lontani... Peccato che questa Tenerè sia solo una lontana parente della dominatrice della Dakar. Però non è male e la ruota da 21" fa la sua porca figura.
Ritratto di Anto8C
Anto8C Suzuki SV 650 S '03 2003-2007
18 Aprile 2012 ore 13:58
Non male certo, prezzo e caratteristiche per città e sterrati sono ottimi. Non mi convince molto il discorso viaggio, mono e 5 marce, secondo me non si addicono molto ai lunghi viaggi. Le vecchia era un mito!!!!
Ritratto di JoeyD
JoeyD Suzuki V-Strom DL 1000 2002-2006
18 Aprile 2012 ore 16:24
Anche se la capacità di carico con valigie optional è più che buona, non è di certo una moto per i lunghi viaggi
Ritratto di PAVIN PAOLO
21 Ottobre 2013 ore 20:21
ciao posseggo una yamaha tenerè 660 del 2008 ho fatto 55000 km e non mi sono ancora stufato, tieni conto che quando facciamo le uscite con degli amici si fanno dai 400 / 600 km giornalieri ,sterrati e asfaltati. Mi diverto veramente tanto e si è vero essendo un mono e' un pò stancante dopo tanti km, ma non ò uno scoter ,scherzo comunque , a prescindere che ci siamo tante altre più belle moto non la cambierei.-La prossima tenerè.... Ciao
Ritratto di umaga
18 Aprile 2012 ore 15:18
va bene tutto quel che dite ma...è proprio brutta....
Ritratto di sic78
sic78 BMW Serie R R 1200 R 2011
18 Aprile 2012 ore 16:05
... può aver tutto, sarà comoda ecc ecc, ma esteticamente è brutta forte!!!
Ritratto di Mark_nav
24 Ottobre 2013 ore 21:49
Questa moto riscopre un segmento che sta morendo, quello delle enduro stradali. Sono poche ormai le medie cilindrate a loro agio tanto su asfalto quanto su sterrato. Insomma bella l'idea ma quel cupolino verticale orribile ed un motore "mono" così poco potente non ha proprio le carte in regola per essere veramente una moto completa. Sarebbe bastata una estetica più curata e un bel bicilindrico da un'ottantina di Cavalli, magari sui 700cc ed il gioco sarebbe fatto.......
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • Kawasaki Ninja 400 2018
    La Ninja per 18enni (e non solo) è ben fatta e controllabile, ma tira fuori le unghie quando c’è da guidare sul serio. Prezzo OK
  • BMW Serie R GS R 1250 GS Adventure Exclusive 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “