NOVITA' MOTOCICLISMO

Casco rubato? Niente multa se circolate senza

Una “singolare” sentenza del giudice di pace di Agrigento ha accolto il ricorso di un motociclista multato per guida senza casco. Si era giustificato dicendo che glielo avevano rubato

Casco rubato? Niente multa se circolate senza

Una sentenza "furba"

Il Coordinamento Italiano Motociclisti ha segnalato sul suo sito una sentenza curiosa: qualche giorno fa, il giudice di pace di Agrigento ha accolto il ricorso di un motociclista multato perché sorpreso a circolare senza casco. Il giovane si era giustificato affermando che il casco gli era stato rubato poco prima e che si stava recando in un commissariato per sporgere denuncia. Multato lo stesso (oltre alla multa in questi casi è previsto anche il sequestro del mezzo), il motociclista ha presentato immediato ricorso, accolto dal Giudice di Pace perché ha valutato che il giovane centauro siciliano si trovava in “stato di necessità”. L’articolo 59, comma 4, del Codice Penale, infatti, sostiene che se si riesce a dimostrare di aver agito in stato di necessità (o supposto stato di necessità), la punibilità viene meno ed è giusto richiedere l’annullamento della sanzione (nella foto, un giovane Tom Cruise in sella alla sua Kawasaki GPZ 900R nel film Top Gun). 

 



COMMENTI
Ritratto di Carlo Recla
18 Febbraio 2013 ore 19:19
A mio sommesso avviso non si tratta né di una sentenza "singolare" né "furba". Il giudice, verificata la buona fede del ricorrente (attraverso, per esempio, la condotta di vita da sempre da lui tenuta, o affidabili testimonianze che garantiscano che il soggetto è persona seria), ha applicato quel meraviglioso concetto giuridico basato sul buonsenso che va sotto il nome di "stato di necessità".
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    08 Ottobre 2020
    Oggi scatta l’obbligo di avere sempre con sé la mascherina e di indossarla all’aperto, chi non rispetterà queste nuove disposizioni rischia una sanzione che parte da 400 euro e arriva a 1.000 euro. Previste delle eccezioni per chi usa moto, bici e auto, vediamo quali sono
  • Politica e trasporti
    18 Settembre 2020
    La “mini-riforma” del Codice della Strada concede più autonomia ai comuni, in città arrivano gli autovelox, gli ausiliari del traffico sono promossi a pubblici ufficiali e ai netturbini viene concesso il potere di multare per divieto di sosta
  • Politica e trasporti
    13 Luglio 2020
    “Furbetti dell’assicurazione” e controlli. Le telecamere fisse di ztl, autovelox, tutor e corsie riservata potranno verificare anche la regolare copertura assicurativa solo a patto che venga contestualmente commessa un’infrazione