NOVITA' MOTOCICLISMO

Roland Sands: una special da 300 dollari

Il famoso preparatore californiano ha "scovato" una vecchia Aermacchi M65 Leggero e ne ha fatto una café racer low cost

Roland Sands: una special da 300 dollari

Mini cafè racer di origine italiana

Roland Sands è un customizer capace di concepire e costruire special di ogni tipo, dalle classiche su base Harley a quelle più originali con motori e telai di diversa provenienza (clicca qui per la Desmo Tracker, realizzata partendo da una Ducati Desmosedici RR). Recentemente il preparatore californiano si è dedicato a un progetto a basso budget, partendo da un vecchio Aermacchi AMF Harley Davidson M65 Leggero del 1972, scovato in un garage mentre era alla ricerca di alcuni pezzi per una special (ben più costosa) commissionata dal pilota Travis Prastrana (qui in azione). Il ciclomotore ha subito una "cura" semplice ed efficace: via le ruote, sostituite da una coppia di cerchi a razze da 21" degli anni 70, faro posteriore montato lateralmente, nuovi semimanubri, un freno a disco posteriore di una vecchia moto da cross, pedane racing di una Yamaha TZ 250 e scarico artigianale. Questa piccola special, è stata realizzata in una settimana ed è costata 300 dollari (circa 240 euro), ma ha conquistato un premio alla Born 4 Free, la fiera del custom che si è tenuta a fine giugno a Silverado in California. Qui sotto il video che racconta la rinascita della piccola Aermacchi.

NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    28 Novembre 2018
    Il design è vintage, ma la tecnologia moderna: la nuova moto elettrica svelata al Melbourne Moto Expo dalla start up Savic Motorcycles ha motore da 60 kW e batterie da 11 kWh per circa 250 km di autonomia. Attesa per il 2020, costerà 12.800 euro e sarà disponibile anche in varianti meno potenti con prezzi più accessibili
  • Fuoriserie
    08 Febbraio 2018
    Il preparatore più famoso della californiana JSK Moto, Samuel Kao, ha messo mano per la seconda volta sulla boxerona tedesca e, dopo la Scrambler di qualche anno fa, ha creato una cafè racer che fa dell’artigianalità il suo elemento di distinzione
  • Fuoriserie
    20 Dicembre 2017
    Dallo specialista tedesco arriva questa café racer su base Moto Guzzi capace di dire la sua sia in pista che su strada. La KM22 è nata dalle ceneri di una 850T del 1974 e si ispira allo stile delle moto sportive anni Settanta, sfoggiando dettagli di altissima qualità come l'attillato vestitino in fibra carbonio