NOVITA' MOTOCICLISMO

Peugeot: passione a tre ruote

Al Salone dell'auto di Parigi Peugeot presenterà una famiglia di veicoli "futuristici" tra cui un concept a tre ruote con motore ibrido da 60 CV. Al momento si tratta di un prototipo, il tre ruote Peugeot reale arriverà l'anno prossimo: si chiama Metropolis ha il motore a benzina e si guida con la patente B

Peugeot: passione a tre ruote

Il futuro si chiama Onyx

Peugeot sta investendo molto sulla mobilità del futuro, al prossimo Salone dell'Auto di Parigi, la casa francese presenterà la gamma Onyx composta da una bicicletta da gara super leggera, una supercar da 600 CV con motore V8 ibrido (foto in gallery) e di uno scooter a tre ruote. Quest'ultimo si chiama Supertrike Onyx ed è equipaggiato con un propulsore da 400 cm3 accoppiato a un motore elettrico alloggiato nella ruota posteriore. Lo scooter può cambiare la posizione di guida (sport e urban), modificando manubrio e pedane poggiapiedi. Molto buone le prestazioni dichiarate, 60 CV di potenza massima e 5,7 Nm di coppia per una velocità di 150 km/h. Lo scooter in modalità elettrica ha un'autonomia di circa 50 km (ha un sistema che permette il recupero dell'energia in frenata), in modalità ibrida, invece, può percorrere fino a 500 km con un pieno.



Il presente si chiama Metropolis

Se la famiglia Onyx è "teoria", il presente a tre ruote di Peugeot sui chiama Metropolis. Presentato come prototipo lo scorso anno (ne abbiamo parlato qui), il Metropolis dovrebbe debuttare con la versione definitiva a Intermot o, al più tardi, al Salone di Milano. Il Metropolis monta un motore 400 cm3 raffreddato a liquido e alimentato a iniezione elettronica, in grado di erogare 35 CV con un valore massimo di coppia di 38 Nm. Come il Piaggio Mp3, anche il Metropolis è dotato del sistema di bloccaggio dell’inclinazione dell'avantreno (in Peugeot si chiama  TTW concept) attivabile alle basse velocità, che permette al conducente di non appoggiare i piedi a terra durante la sosta. I freni sono tutti e tre a disco, c'è un sistema integrale e il comando è a pedale. Il Metropolis sarà omologato come motocarrozzetta (come il Piaggio Mp3 LT e il Quadro 350 D): si potrà quindi guidare anche con la patente B.

 



COMMENTI
Ritratto di GuzziSpruzzi
24 Settembre 2012 ore 16:46
Oddio che cosa orribile, sembra un bacarozzo, però chissà quanto tiene l'asfalto questo coso, se le promesse sono quelle dell'Mp3 ma con una ciclistica vera
Ritratto di JoeyD
JoeyD Suzuki V-Strom DL 1000 2002-2006
24 Settembre 2012 ore 17:11
Ben vengano novità così, tutte sicurezza e tecnologia... certo che l'estetica però
NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    11 Luglio 2020
    Kawasaki ha depositato un brevetto per un motore ibrido a due tempi, un ritorno al passato che potrebbe essere una valida alternativa eco-sostenibile ai classici motori a quattro tempi. Al momento si tratta solo di un progetto, ma i tempi potrebbero essere maturi per dargli una "forma"... concreta
  • Spy
    11 Giugno 2020
    Sono finiti online i brevetti di un nuovo mezzo a tre ruote firmato Yamaha. La sospensione anteriore utilizza uno schema a doppio braccio oscillante ed è abbinata al gruppo motore-telaio-trasmissione dell'ultimo Tmax 560...
     
  • Green Planet
    11 Giugno 2020
    Sono quattro le novità annunciate dal marchio del Leone per pedalare senza fatica in città e fuori: la eC02, è un ciclo dallo stile classico e autonomia di 80 km, mentre per chi vuole varcare i confini della città ci sono tre modelli della serie eT01 con al vertice la FS PowerTube