NOVITA' MOTOCICLISMO

MotoGP 2015, caso Aprilia: Melandri va o resta?

MotoGP news – La situazione di Marco Melandri con Aprilia è sempre più critica e forse anche la casa di Noale sta pensando ad un possibile cambiamento. La gara del Mugello è stata un buco nell'acqua e per la prima volta sia il responsabile del progetto Aprilia Romano Albesiano, sia il team manager Fausto Gresini, si sono detti “stupiti” delle sue prestazioni

MotoGP 2015, caso Aprilia: Melandri va o resta?
Primi dubbi reali
Il ritorno di Marco Melandri in Aprilia è stato fin dall'inizio una questione complicata. Dopo i risultati deludenti dei primi test, però, il ravennate aveva deciso di crederci davvero nel progetto, tanto che alcune prestazioni in gara erano sembrate migliori, fino ad arrivare al Gran Premio di Francia quando le cose sono tornate ad essere davvero difficili e Marco ha ripreso a scrivere sui social: “Mi sento un principiante”. Sul circuito del Mugello la situazione non è migliorata e la convinzione di Romano Albesiano, responsabile del progetti Aprilia, di puntare su Melandri, inizia a vacillare. Secondo quanto riportato dal sito gpone.com Albesiano e il team manager Fausto Gresini hanno detto: “Sappiamo qual è la situazione e nei prossimi giorni parleremo a quattr’occhi con Marco. Cercheremo di capire se c’è qualche spiraglio e ascolteremo la sua opinione”. Quest'incontro potrebbe essere quello decisivo sul proseguimento o meno della collaborazione, che a tratti è alquanto imbarazzante, considerando che il compagno di squadra Alvaro Bautista, dopo sei gare ha conquistato cinque punti iridati. GPone ha riportato la dichiarazione di Albesiano riguardo un ipotetico ritorno di Marco in Superbike, dove ha corso negli ultimi quattro anni: “Per ora non ci siamo posti neppure il problema, ma vedo un’infinità di problemi per un suo ritorno in SBK. Detto questo, Melandri è in una situazione difficile, in Argentina e Jerez ci aveva dato l’impressione di stare migliorando, ma le ultime due gare sono andate diversamente. Il fine settimana del Mugello lo valuto positivamente da un punto di vista tecnico, per esempio il cambio seamless è andato molto bene, però le prestazioni di Marco ci hanno sorpreso”. Certamente non in positivo. Si dovesse concludere qui il loro percorso insieme, Gresini e Aprilia dovrebbero cominciare con un altro pilota il lavoro, che abbia esperienza nella categoria e che possa concretamente aiutare nello sviluppo. Sul sito di GPone.com sono usciti i nomi di Alex De Angelis e Mattia Pasini, al momento ancora senza moto, come possibili candidati. Ma prima bisognerebbe prendere una decisione importante, che sarebbe un po' come una sconfitta per entrambe le parti.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    03 Luglio 2020
    Vestite con i colori e le grafiche utilizzate da Loris Reggiani per la prima vittoria di Aprilia nella classe 250 cm3, le nuove RSV4 1000 RR e Tuono V4 1100 Misano Edition saranno disponibili in edizione limitata ma, purtroppo, solo per il mercato USA
  • News
    02 Luglio 2020
    MotoGP news – Franco Morbidelli è pronto a tornare in pista, in attesa che sia ufficializzato il suo rinnovo con il team Petronas SRT dove potrebbe essere raggiunto da Valentino Rossi. "Morbido" ha anche raccontato cosa si aspetta da questo 2020 e quale sarà la sua strategia per affrontare un campionato così intenso
  • News
    01 Luglio 2020
    Nel 1996 Valentino Rossi iniziò la sua carriera nel Mondiale 125 con Aprilia. Nella sua autobiografia postuma, il patron della casa di Noale ha raccontato il debutto di quel ragazzino che poi è diventato nove volte campione del mondo: "Lo consideravamo soprattutto come il figlio di Graziano"