NOVITA' MOTOCICLISMO

Mash 400 Four Hundred 2015: pronta una anti Yamaha SR400

Il ritorno sul mercato della Yamaha SR ha risvegliato gli appetiti di customizzatori e motociclisti appassionati delle piccole special. Anche un marchio come Mash, francese di Beaune, in Borgogna, non ne è indenne: sembra infatti stia lavorando a una monocilindrica semplice e dal gusto vintage: la 400 Four Hundred

Mash 400 Four Hundred 2015: pronta una anti Yamaha SR400
Modello cinese, motore Honda per la francese
Mash moto è un produttore francese nato nel 2012 (ha 327 punti vendita in Francia) che ha debuttato in Italia solo quest’anno, al Motor Bike Expo di Verona, attirando l'attenzione di molti appassionati: la gamma è composta da belle motorette di piccola cilindrata dalle linee vintage e prezzi piuttosto interessanti. Dopo la 125 Seventy Five e la 250 Two Fifty, Mash sembra si sta preparando a lanciare una piccola roadster con motore monocilindrico da 400 cm3, la 400 Four Hundred. La base sarà la Chungking 400B, una moto cinese che adotta un monocilindrico raffreddato ad aria, la Four Hundred dovrebbe toccare i 150 km/h con una bella spinta ai bassi regimi. Le foto che circolano su internet, mostrano una moto molto semplice: telaio in acciaio, un disco freno anteriore, forcella tradizionale (il 125 e la 250, invece, ne adottano una rovesciata), e ammortizzatori semplici. Tutto per tenere il prezzo basso, come caratteristica distintiva del marchio francese, e fare concorrenza alla Yamaha SR 400, che è in vendita a un prezzo che in molti giudicano elevato. La Mash 400 Four Hundred dovrebbe essere presentata in uno dei grandi saloni dell’autunno, a Milano o a Colonia. Affiancherà nel listino la Seventy (1.990 euro) e la Seventy Five (2.390 euro), entrambe con motore 125 raffreddato ad aria da 11,6 CV, la sportiva Cafè Racer (2.690 euro), la Scrambler (2.590 euro), e la Two Fifty 250 (3.490 euro) che monta un motore monicilindrico raffreddato ad aria da 23 CV.


COMMENTI
Ritratto di patacca
11 Febbraio 2015 ore 14:01
E' un vero peccato che ( stranamente ) i francesi nn hanno pensato ad un frenata a disco anche sul posteriore . Eppure ha 27 cv il prezzo non salirebbe tanto ma la frenata ne guadagnerebbe ....Ma tanto !!!
Ritratto di patacca
11 Febbraio 2015 ore 14:01
E' un vero peccato che ( stranamente ) i francesi nn hanno pensato ad un frenata a disco anche sul posteriore . Eppure ha 27 cv il prezzo non salirebbe tanto ma la frenata ne guadagnerebbe ....Ma tanto !!!
Ritratto di patacca
11 Febbraio 2015 ore 14:01
E' un vero peccato che ( stranamente ) i francesi nn hanno pensato ad un frenata a disco anche sul posteriore . Eppure ha 27 cv il prezzo non salirebbe tanto ma la frenata ne guadagnerebbe ....Ma tanto !!!
Ritratto di leonida
18 Febbraio 2015 ore 17:07
Sono da poco entrato in possesso di una Mash Four Hundrd rossa. Moto piacevole a guardasi e portare. Per quel poco che ho potuto constatare il mezzo è fatto bene pur nella sua essenzialità.L'unico neo ,a mio avviso,è la mancanza di un cavalletto centrale,che potrebbe creare problemi in caso di manutenzione ordinaria (tensione della catena,lubrificazione e rimessaggio) e in caso di forature o cambio gomme,in quanto non esiste un appoggio adeguato,salvo i collettori di scarico;il che potrebbero rovinasi( gli stessi).E' previsto qualcosa come un sottocoppa o proprio un cavalletto?.............Grazie
Ritratto di contevanni
21 Aprile 2016 ore 17:35
Buonasera, mia moglie e' la proprietaria di una 400, dopo pochi mesi (2) si e' notato che alla pedalina della messa in moto stava saltando la cromatura. Ci siamo subito rivolti alla concessionaria di Cosenza la Gualtieri moto. Dopo altro tempo sono iniziati a spuntare segni di ruggine sulla bulloneria, sul cavalletto, sulle pedane, sui terminali di scarico. Alla fine siamo stati costretti a far ritirare la moto dalla concessionaria. Dopo qualche settimana siamo stati informati dalla stessa che la MASH ci aveva riconosciuto solo tre (3) ricambi dando la colpa alla salsedine (siamo di Crotone città sul mare). Ci siamo rivolti ad un avvocato il quale ha scritto alla concessionaria. Stiamo ancora aspettando Risposta dalla MASH.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    09 Maggio 2019
    Suzuki: dopo le due V-Strom in fase di test avvistate in giro per l’Italia, arriva dal web notizia di nuovi brevetti relativi ad un inedito motore monocilindrico. L’idea è molto simile a quella sfruttata da Ducati nel lontano 1993 con la Supermono, ma l’utilizzo per Suzuki potrebbe essere un altro
  • News
    08 Aprile 2019
    Le prime Jawa sono state consegnate ai concessionari indiani il 30 marzo, ma ad “aggiudicarsele” per primi saranno solo i clienti che le avevano pre-ordinate a novembre. Caratterizzate dalle linee retrò anni 60/70, la Jawa 300 e la Jawa Forty Two sono spinte dal nuovo monocilindrico a 293 cm3 capace di una potenza massima di 28 CV
  • Moto
    13 Ottobre 2018
    Presentata al Salone dell’auto di Parigi, la nuova moto francese monta un nuovo monocilindrico di 643,7 cm3 e sfoggia un’estetica da classica flat track, con cerchi a raggi e gomme semitassellate. Arriverà la prossima primavera e la vedremo in anteprima a EICMA