NOVITA' MOTOCICLISMO

Lin Jarvis, la MotoGP deve avere più gare in Asia

Il responsabile di Yamaha Racing è convinto che la MotoGP debba abbandonare l'Europa e concentrarsi di più sui mercati emergenti

Lin Jarvis, la MotoGP deve avere più gare in Asia

Il futuro della MotoGP è a Oriente

Lin Jarvis, responsabile di Yamaha Racing, per il futuro della MotoGP ha le idee chiare. Dorna nello stilare il calendario MotoGP sarebbe troppo eurocentrica (11 gare su 18 sono in Europa) scelta che non avrebbe più senso al giorno d'oggi. Il mercato europeo è in forte recessione e la MotoGP deve tenerne conto. Il futuro, per Jarvis è nei mercati emergenti: “Mi piacerebbe vedere spostarsi la MotoGP verso quei mercati che da alcuni anni sono in forte espansione. Penso al Sud Est Asiatico, dove la MotoGP è molto importante ma a calendario figura solo una gara (Sepang ndr) pur avendo gli spazi e le strutture per ospitarne altre.” Jarvis lancia poi un appello: “Mi piacerebbe vedere il campionato crescere e diventare davvero globale. Non si possono ignorare ad esempio il Sud America e l'Africa. Il pubblico di quei paesi è affamato di MotoGP. Noi ci crediamo, ma abbiamo bisogno di fare fronte comune, lavorare insieme alle altre squadre, a Dorna e alla FIM per cercare di stimolare la crescita e la promozione”. Chissà cosa ne pensa Ezpeleta che da buon spagnolo ha favorito l'organizzazione di quattro GP in patria...

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    02 Luglio 2020
    MotoGP news – Franco Morbidelli è pronto a tornare in pista, in attesa che sia ufficializzato il suo rinnovo con il team Petronas SRT dove potrebbe essere raggiunto da Valentino Rossi. "Morbido" ha anche raccontato cosa si aspetta da questo 2020 e quale sarà la sua strategia per affrontare un campionato così intenso
  • News
    01 Luglio 2020
    Nel 1996 Valentino Rossi iniziò la sua carriera nel Mondiale 125 con Aprilia. Nella sua autobiografia postuma, il patron della casa di Noale ha raccontato il debutto di quel ragazzino che poi è diventato nove volte campione del mondo: "Lo consideravamo soprattutto come il figlio di Graziano"
  • News
    29 Giugno 2020
    Nell’attesa che Valentino Rossi riveli i suoi piani per il futuro, il padre Graziano ha commentato la possibilità che si riformi la coppia Rossi-Lorenzo nel team Petronas: "Secondo me sarebbe una strafigata se capitasse"