NOVITA' MOTOCICLISMO

Le prossime Yamaha R1 ed R6 saranno a tre cilindri?

Il nuovo motore tre cilindri di Yamaha si presta a molti utilizzi, possibile vederlo sulle nuove R6 ed R1, che potrebbero arrivare nel 2014 puntando così su leggerezza e agilità e solo sulla potenza

Le prossime Yamaha R1 ed R6 saranno a tre cilindri?

Il tre cilindri di Yamaha anche per le più sportive

Il motore a tre cilindri mostrato al recente Intermot di Colonia (qui l'articolo) ha stimolato la fantasia degli appassionati che si chiedono quale sarà la destinazione di questo nuovo motore. Inizialmente si è parlato dell'erede dell'FZ8 come primo modello a montare la nuova unità ma nelle ultime ore è spuntata la voce che a battezzarlo potrebbero essere R1 e R6 (invariata dal 2006...). Perdere un cilindro anche nelle moto sportive potrebbe essere una mossa per rilanciare la gamma sportiva con una nuova identità, per rispondere così al progetto V4 che Honda starebbe portando avanti per le prossime stagioni. Con questa soluzione le superbike Yamaha potrebbero subire una drastica cura dimagrante, puntando così molto sulle dimensioni contenute piuttosto che sulla potenza. D'altra parte l'esperienza nei tre cilindri a Yamaha non manca. Se sulle moto si ricorda solo la XS 750 di fine anni 70, la divisione marina della casa giapponese già offre un motore a tre cilindri SOHC fuoribordo ed equipaggia con un sofisticato tre in linea la moto d'acqua Waverunner...


COMMENTI
Ritratto di mattegiac
19 Ottobre 2012 ore 15:25
Sinceramente non riesco a capire la smania di un motore a tre cilindri... riduzione delle dimensioni?... perchè se poi vai in moto e ti senti come in groppa ad un cavallo a dondolo...! Per i consumi?.... stiamo scherzando vero?... chi ha una super sportiva non bada di sicuro a quello!
Ritratto di SportsterDan
19 Ottobre 2012 ore 15:30
Però se ci pensi il tre cilindri offre vantaggi sia da bicilindrico che da 4 cilindri, diciamo che per Yamaha che ha sempre fatto sportive molto road oriented potrebbe essere una soluzione giusta
Ritratto di Jorge99
19 Ottobre 2012 ore 16:44
Beh finalmente un po' di novità nella classe regina, è dai tempi della Benelli Tornado che non si vede una 3 cilindri
Ritratto di Babonzolo
19 Ottobre 2012 ore 17:47
Non credo pensino di fare un'R1 a tre...
Ritratto di 46 Luca 58
46 Luca 58 Ducati Multistrada 1200 Sport 2010
21 Ottobre 2012 ore 20:28
avete mai guidato un'R1? o un'R6? sotto sono fiacche e l'R1 una volta regina della categoria è diventata pesante e poco efficace,il tre cilindri è il miglior motore:ha bassi medi e alti! e non scordiamoci che bisogna competere con BMW DUCATI e APRILIA che spaccano il culo. Per me la svolta è piu che giusta.
Ritratto di giggio
22 Ottobre 2012 ore 15:10
spero solo che sia una scelta tecnica, e non un'imposzione del marketing agli ingegneri, giusto per distinguersi... perché succede pure quello
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    10 Dicembre 2019
    Valentino Rossi al volante della monoposto tedesca e Lewis Hamilton in sella alla M1 della scuderia Yamaha. Lo scambio tra il pilota inglese e quello italiano è andato in scena ieri sul circuito di Valencia. Chi dei due ha fatto meglio?
  • News
    27 Novembre 2019
    MotoGP news – Tra il primo e il secondo giorno di test svolto a Jerez Valentino Rossi ha fatto dei grandi progressi, prima che la pioggia decretasse la fine del lavoro in pista. Il Dottore è contento delle sensazioni avute alla guida della sua Yamaha M1 e ha continuato a fare confronti con la moto nuova e quella “vecchia”
  • News
    25 Novembre 2019
    MotoGP news – A Jerez sono iniziati gli ultimi test della classe regina prima della pausa invernale, sul circuito spagnolo i piloti cercano le prime conferme del lavoro svolto settimana scorsa a Valencia. La classifica dei tempi vede in prima posizione Maverick Vinales, seguito da Fabio Quartararo che paga sette decimi e mezzo di ritardo. Sesto Marquez, quattordicesimo Valentino Rossi