NOVITA' MOTOCICLISMO

Honda, Yamaha e Hero tagliano i prezzi di moto e scooter in India

Moto - Il mercato delle moto in India è in costante crescita e i numeri sono da capogiro. Per incrementarli ulteriormente il governo ha deciso di incentivare ancora la produzione tagliando del 4% le tasse a chi produce nel paese. Honda, Yamaha e Hero sono già partite con gli sconti su tutto il listino

Honda, Yamaha e Hero tagliano i prezzi di moto e scooter in India
Sconti sulle moto di piccola cilindrata grazie allo stato
Yamaha, Hero e Honda abbassano i prezzi di tutto il loro listino in India, grazie alla riduzione delle accise dal 12 all'8% attuata dallo stato sulla produzione di moto. Tale decisione, ovviaemente, è ricaduta positivamente sui prezzi di listino dei modelli in vendita in India: Yamaha, ad esempio, ha annunciato che i prezzi scenderanno dalle 1.033 alle 3.066 rupie indiane a seconda del modello, una cifra irrisoria se convertita in euro (da 12 a 40 euro circa) ma che influisce non poco sul prezzo finale di questi prodotti, che, generalmente non superano i 1.000 euro. Ancora più sostanziosi gli sconti proposti da Honda, ad esempio, per la CBR 250 R il prezzo viene tagliato di 7.600 rupie, ovvero 89 euro. Per quanto riguarda Hero, infine, lo sconto maggiore raggiunge le 4.500 rupie, 52 euro.  Il Ministero della Finanza indiano ha varato una manovra economica che punta a far crescere ancora di più le aziende autoctone tagliando le tasse del 4% sulla produzione di auto e moto "popolari", quindi tutti quei mezzi economici utilizzati dalla maggior parte della popolazione. L'obbiettivo dello Stato indiano è quello di spingere ancora più aziende estere a investire realizzando impianti di produzione su tutto il paese. I prezzi più bassi inoltre faranno crescere la già enorme domanda interna, alimentando ancora di più unmercato che già rappresenta più dell'80% del mercato motociclistico mondiale. 
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    20 Febbraio 2018
    SBK news – La stagione 2018 della Superbike inzierà questo fine settimana sulla pista di Phillip Island, con lo stesso copione degli anni passati: Jonathan Rea è l'uomo da battere. Il nordirlandese dovrà guardarsi le spalle da Marco Melandri e Eugene Laverty, ma anche i piloti Yamaha sembrano in forma. La sorpresa potrebbe essere Leon Camier
  • News
    19 Febbraio 2018
    MotoGP news – In Tailandia per le Yamaha ufficiali è stata dura, Maverick Vinales ha chiuso in ottava posizione e il Dottore solo dodicesimo. Entrambi i piloti sono piuttosto preoccupati e lo spagnolo ha dichiarato: “Proviamo tutto, funziona niente”
  • News
    19 Febbraio 2018
    MotoGP news – ll secondo test del 2018, sul circuito tailandese del Buriram, si è concluso nel segno di Honda che ha dominato tutte le tre giornate con tre piloti diversi. Dani Pedrosa ha ottenuto il miglior tempo assoluto, davanti a un veloce Johann Zarco, a Marc Marquez e a Cal Crutchlow. Miller, in sesta posizione, è stato il miglior ducatista mentre brancolano nel buio Valentino Rossi e Vinales