NOVITA' MOTOCICLISMO

Can-Am a rischio incendio: richiamati 43.000 esemplari

Richiamo "di massa" per le Spyder a tre ruote, a causa di problemi al tubo di sfiato dei vapori carburante e al tappo del serbatoio. In entrambi i casi c’è il rischio che prendano fuoco!

Can-Am a rischio incendio: richiamati 43.000 esemplari

Tre ruote "fiammeggianti"

Dal 2009 a oggi ben 30 esemplari di Can-Am hanno preso fuoco per problemi riconducibili al tappo difettoso del serbatoio (18 esemplari) e al tubo di sfiato dei vapori carburante (12). Per questo l’azienda americana ha deciso di programmare un imponente richiamo (il più grande della sua storia) che tocca più di 40.000 veicoli. Per la cronaca, i modelli sottoposti a richiamo per il problema allo sfiato sono 9.600 in tutto tra Spyder GS (dal 2008 al 2009) e Spyder RS (una quantità limitata del 2010). Riguardo al problema del tappo serbatoio, invece, il richiamo interessa ben 33.700 veicoli e si applica a GS Spyder (dal 2008 al 2009), Spyder RS (dal 2009 al 2012) e Spyder RT (dal 2010 al 2012). 

COMMENTI
Ritratto di insella02216
insella02216 Aprilia Scarabeo 250/500 Scarabeo 250 ie 2002-2010
27 Dicembre 2012 ore 10:07
La vera notizia è che hanno prodotto 43.000 esemplari di questo citofono!
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    19 Marzo 2019
    Le moto che dovevano partecipare al mondiale MotoE sono andate distrutte nel rogo di Jerez della scorsa settiamana. In mancanza dei mezzi, che dovranno essere ricostruiti, salteranno le tappe di Jerez e Le Mans. Se ne riparlerà, forse, a giugno
  • News
    17 Marzo 2019
    Giovedì 14 marzo il paddock MotoE è andato a fuoco, secondo le prime indagini svolte a Jerez, pare che le fiamme siano state causate da un cortocircuito. Quali sono i pericoli delle moto elettriche in caso di incendio? A parlarne è il CTO di Energica, Giampiero Testoni
  • News
    14 Marzo 2019
    Nella notte è scoppiato un grande incendio nella struttura che ospitava le Energica Ego Corsa all'interno del paddock del circuito di Jerez, dove ieri i piloti del campionato MotoE hanno disputato una prima giornata di test. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta. Non si conoscono ancora le cause dell'incendio, ma l’inizio del campionato è a rischio