NOVITA' MOTOCICLISMO

Bad Bike, le “cattive” napoletane

L'Italian Bike si presenta sul mercato con una gamma di bici a pedalata assistita completa che include una pieghevole, due city bike e tre modelli per escursioni fuori città. I prezzi partono da 1.349 euro

Bad Bike, le “cattive” napoletane
Sei modelli in gamma
Sono sempre più i marchi di bici a pedalata assistita del Sud Italia, mercato tra i più fervidi della Penisola per gli alti costi delle assicurazioni che gravano sui ciclomotori nell'Italia meridionale. Uno degli ultimi a sbarcare sul mercato è l'Italian Bike che ha di recente presentato la gamma di sei modelli denominati Bad Bike. In comune hanno telaio in alluminio, batterie al litio polimeri garantite per 800 cicli di ricarica completa, impianto luci a LED e la garanzia di 7 anni sul telaio, di 2 su batterie e parti meccaniche e di uno sulle componenti elettriche. Alla base dell'offerta c'è la pieghevole Amy, esemplare con cerchi da 20” con disco anteriore, forcella e sellino ammortizzati, cambio a 7 velocità e autonomia di 55-70 km in base a quale dei 3 programmi di assistenza si impiega. Il peso è di 22 kg e il listino di 1.349 euro che diventano 1.749 per la variante con motore da 500 W da immatricolare come ciclomotore. Tra gli optional sono presenti le colorazioni Army o Jungle e la borsa per il trasporto, tutti a 100 euro. Identico listino (optional esclusi) e caratteristiche per la city bike da uomo Beach e per quella da donna Wonder, che si distinguono per design, ruote da 26” con disco nel posteriore e peso di 23 e 24 kg. Per chi desidera pedalare in campagna c'è la Freedom con accumulatore posteriore anziché centrale e pneumatici larghi per una maggiore presa sullo sterrato. Cambiano pure il cambio, qui a 8 marce, e in numero dei programmi di assistenza, che sale a 5. A lievitare è pure il prezzo di 1.590 euro, che diventa 1.720 con il cambio a 24 velocità e 2.090 per la versione con forcella regolabile e motore da 500 W che consente di pedalare con targa a 35 km/h. Tra gli optional, oltre alle colorazioni Army o Jungle (100 euro), spuntano i cerchi in lega di magnesio (400 euro). A vertici della gamma Bad Bike ci sono due modelli pensati per escursioni fuori porta, con cerchi da 26”, freni a disco con circuito idraulico e batterie integrate nel tubo orizzontale del telaio che consentono percorrenze di 40-60 km. La prima, la Arrow, è in vendita a 1.790 euro (2.090 la 500 W), la seconda, la Faster, a 1.890 euro (2.190 la 350 W), ma entrambe possono essere dotate di cambio a 24 velocità anziché a 8 con un supplemento di 220 euro.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    20 Ottobre 2021
    Tre modelli urbani, uno per le gite sugli sterrati e altri tre per divertirsi nell’offroad. La gamma del costruttore romagnolo si arricchisce di sette bici a pedalata assistita che saranno disponibile dal 2022 con l’unica eccezione della MTB full attesa per il 2023. In comune hanno linee ricercate, la progettazione in 3D e prezzi accessibili
  • Green Planet
    14 Ottobre 2021
    Il marchio lombardo sarà alla rassegna di Bergamo con un stand sul Sentierone per fare conoscere a tutti le doti del suo nuovo motore. Un’unità che potrà essere messa alla prova grazie ai test ride di eRoad, gravel e MTB disponibili presso gli stand dei costruttori partner di Polini
  • Green Planet
    13 Ottobre 2021
    La 7° edizione della rassegna orobica raddoppia l’area espositiva per fare spazio agli scooter elettrici e alle attività per piccoli e grandi appassionati delle due ruote. Fulcro della rassegna rimane la possibilità di vedere e provare su percorsi dedicati le nuove e-bike pensate per la città, il turismo e il divertimento. Ampio spazio anche al cicloturismo