NOVITA' MOTOCICLISMO

Aumento benzina annullato, IVA al 22%

Aumento benzina saltato, le tensioni nella maggioranza hanno fatto saltare l’accordo per evitare l’aumento dell’IVA. Quindi niente rincaro del carburante (pare) e arrivo dell’IVA al 22%

Aumento benzina annullato, IVA al 22%
Aumenta l’IVA
L’accordo nella maggioranza delle “larghe intese”, che doveva annullare l’aumento dell’IVA al 22%, è saltato ieri sera. Il Consiglio dei Ministri aveva in programma l’approvazione del decreto contenete le misure necessarie a trovare le coperture per non far scattare il rincaro dell’IVA che è già previsto da una precedente legge e scatterà  “automaticamente” dal primo ottobre. Tra le misure era previsto anche un aumento della tassazione sulla benzina di 2 centesimi al litro, ma le tensioni crescenti tra i partiti non hanno permesso di trovare un accordo, niente decreto quindi e niente aumento della benzina. Il ministro per gli Affari Regionali Del Rio ha commentato proprio alla fine del Consiglio dei Ministri “In questa condizione non è proprio possibile evitarlo, l'aumento Iva ci sarà". Secondo il Codacons questo rincaro l’anno prossimo si tradurrà in una stangata per le famiglie italiane pari a ben 275 euro, ma potrebbe anche andare peggio perché  "Sono tutti da valutare gli effetti indiretti sui prezzi al dettaglio, considerati arrotondamenti e aumento dei listini dei prodotti trasportati". Tira invece un sospiro di sollievo l’Unione Petrolifera, contraria al rincaro della benzina, che ieri aveva commentato aspramente "Aumentare il costo dei carburanti è irresponsabile perché i consumi (di carburante) sono in continuo calo". I motociclisti quindi non vedranno rincarare il carburante ma si devono preparare a vedere aumenti dei listini delle moto nuove e dei prezzi di abbigliamento e accessori. Insomma c’è poco da essere contenti…. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    29 Settembre 2015
    L'aumento delle accise sul carburante, previsto per il primo ottobre, è stato fermato dal Consiglio dei Ministri. Niente rialzo sulla verde, una buona notizia per tutti i consumatori
  • News
    28 Febbraio 2014
    Prezzo benzina: l'aumento delle accise previsto dal governo Letta scatterà domani sabato 1 marzo. La "verde" aumenterà di 0,24 centesimi e il gasolio di 0,34 centesimi. Per una famiglia media questo aumento si tradurrà in un aggravio di 13 euro all’anno. Dal 2010 a oggi è il decimo ritocco alla tassazione sui carburanti 
  • News
    09 Novembre 2013
    Caro benzina, il prezzo alla pompa potrebbe crescere di due centesimi al litro per coprire un buco causato dal mancato gettito della sanatoria per le società del settore giochi. La sanatoria si era resa necessaria per reperire parte dei fondi necessari a cancellare l’IMU.  Sarà il quindicesimo aumento delle tasse dal 1935 a oggi