NOVITA' MOTOCICLISMO

Ariel Ace: un grande marchio inglese torna alle moto

La casa inglese era tra le più conosciute e apprezzate a cavallo degli anni 50, poi il declino con la chiusura. Da circa 15 anni il marchio è utilizzato su vetture sportive da strada e da pista, ma ora la proprietà ha deciso di tornare alle due ruote. Ecco le prime immagini della nuova Ace, dotata del motore V4 della Honda VFR 1200 F e prodotta "su misura" secondo i gusti del cliente

Ariel Ace: un grande marchio inglese torna alle moto
Una cruiser e una sportiva
Ariel Motorcycles è una delle più antiche case motociclistiche inglesi, ha cominciato a fine 800 con la produzione di biciclette, per poi passare alle moto nei primi anni del 900. La sua crescita durò fino agli anni 50 quando fu acquistata da BSA, la produzione continuò fino al 1970, quando dichiarò ufficialmente fallimento. Ora il marchio è utilizzato sulle auto sportive Atom, vetture pensate soprattutto per l'uso in pista, dotate di un telaio a tubi "a vista" che ricorda un po' quelli delle moto e caratteristiche di guida simili alle KTM X-bow. Il ritorno alle due ruote di Ariel è però alle porte, e con un progetto ambizioso: la Ace sarà una moto ad alte prestazioni con telaio a traliccio di tubi piuttosto vistoso e il motore Honda VFR 1200, disponibile anche con la doppia frizione e il cambio semiautomatico DCT, potenza di 173 CV a 10.000 g/min e coppia di 131 Nm a 8.750 g/min. La particolarità della Ace sta nel fatto che sarà completamente personalizzabile secondo i gusti del cliente: le foto del lancio mostrano una maxinaked sportiva con sospensioni Öhlins e posizione di guida più caricata in avanti, insieme a una "cruiser" con sella bassa, sovrastrutture ridotte all'osso e sospensione anteriore a quadrilatero, ma l'azienda promette di essere in grado di realizzare persino una supersportiva. In ogni caso si potrà scegliere tra diversi serbatoi, carrozzerie, manubri, pedane e altro ancora. Ariel ha programmato dai 100 ai 150 esemplari all'anno di Ace, con prezzi a partire da circa 25.000 euro in su, secondo le richieste di personalizzazione.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    18 Giugno 2020

    Per il debutto nel mondo delle bici a pedalata assistita il marchio inglese rende omaggio alla sua centenaria storia con molti elementi che riprendono lo stile delle sue moto. Il risultato è un’e-bike raffinata, curata nei dettagli e con componenti di qualità. Il sistema elettrico è lo Steps E-6000 di Shimano con batterie integrate da 504 Wh per un'autonomia di 150 km

  • News
    03 Giugno 2020
    Causa Coronavirus, lockdown e conseguente crollo del mercato due ruote, Triumph ha annunciato il licenziamento di circa 400 dipendenti in tutto il mondo. Di questi, 240 nel solo Regno Unito. "Lo facciamo per proteggere il futuro dell'azienda"
  • News
    21 Maggio 2020
    Triumph ha presentato questa edizione spciale della Scrambler 1200 dedicata al mitico agente segreto al servizio di Sua Maestà. La moto sarà realizzata in soli 250 esemplari e presenta alcune modifiche estetiche in tema con i film della saga di James Bond

Honda VFR

  • Prezzo€ 15.930
  • Peso267 Kg
  • Serbatoio18,5 l
  • Altezza sella82 cm
  • Lunghezza225 cm