Reale Avintia Racing

La descrizione della scuderia, i piloti, le caratteristiche tecniche

Il team in sintesi

Sede Madrid
Nazione Spagna
Presidente Antonio Martin Jimenez
Team manager Agustin Escobar
Responsabile tecnico  
Moto Ducati Desmosedici GP14.2
Presenze (Stagioni) 10
Vittorie -
Titoli iridati -
Contatti fans@avintiaracing.com
http://www.avintiaracing.com/

 

Team spagnolo con sede a Madrid, è nato nel 1994 col nome di By Queroseno Racing (BQR Team), nel 2012 diventa Avinta Racing e debutta nella MotoGP con una FTR motorizzata Kawasaki. Presente nei campionati spagnoli e nelle classi minori del Motomondiale, in questo team sono passati tra gli altri Alvaro Bautista, Yonny Hernandez e Aleix Espargaro. Nel 2014 inizia la stagione MotoGP con una Avintia GP14, in realtà una Kawasaki Ninja ZX-10R modificata dalla casa madre, per correre poi gli ultimi cinque gran premi con una Ducati Desmosedici. Il 2015 ha confermato la bontà della scelta della rossa di Borgo Panigale: Hector Barbera ha ottenuto il titolo mondiale della classe Open. Nel 2016, oltre al confermato Hector Barbera, c'è il francese Loris Baz, entrambi in sella alla Ducati GP14.2, e la coppia è stata confermata anche nell’anno successivo. Proprio il francese conquisterà il miglior risultato stagionale, ovvero un ottavo posto in Olanda. Nel 2018 c’è una nuova sfida e vengono presi due piloti nuovi, il debuttante Xavier Simeon e Tito Rabat. La stagione non è delle migliori, con Simeon che chiude la stagione con solo un punto, e con lo spagnolo che si infortuna seriamente a Silverstone, chiudendo anzitempo la stagione. Nel 2019 alla guida delle due Ducati Desmosedici GP18 ci saranno il confermato Tito Rabat e Karel Abraham, che con il team hanno firmato un biennale.



Piloti
Reale Avintia Racing

PROSSIMO GP

MotorLand Aragon 2020
ORARI
Venerdì 23 Ottobre
FP109:55 - 10:40
FP214:10 - 14:55
Sabato 24 Ottobre
FP310:55 - 11:40
FP414:30 - 15:00
Qualifiche15:10 - 15:50
Domenica 25 Ottobre
Gara14:00

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news - Il Gran Premio d'Aragon è stato vinto da Alex Rins con una prova superlativa e sul podio è salito anche il suo compagno di squadra in Suzuki Joan Mir. Il 23enne è ora il nuovo leader del campionato, sei punti su Fabio Quartararo, e la casa di Hamamatsu mancava dalla prima posizione in MotoGP da ben vent'anni
  • MotoGP Ducati - La prima Ducati al traguardo del Gran Premio d'Aragon è stata quella di Andrea Dovizioso, che partito dalle retrovie è riuscito a risalire in settima posizione. Il forlivese ha svolto una gara positiva e ha ridotto il distacco in campionato, quando mancano quattro gare alla fine. Quindicesimo al traguardo Danilo Petrucci, dopo un contatto di gara
  • Brivio celebra sia la vetta del mondiale con Mir che il successo con Rins: Dovizioso non dimentica i malumori con Petrucci ma continua a raccogliere punti per tenere accesa la speranza: sono 15 le lunghezze di distanza dal primo. Yamaha, problemi di pressione: le gomme si rivelano decisive ancora una volta