PROVA

Honda CBR 600 F 2011

"Furba" la naked col vestito
Il nome è lo stesso delle 600 supersport degli anni 90, la sostanza è quella di una sport-touring con meccanica Hornet 600, una carena protettiva e buoni freni. Facile da guidare, prezzo un po' alto.
Prezzo: 
€ 8.590
Cilindrata: 
599,0 cm3
Peso: 
196,0 kg
Potenza: 
91,9 CV
Velocità: 
222,8 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
"Furba" la naked col vestito
Pregi: 
Linea
Ha lo stile della grande VFR 1200, sportiva e elegante.
Guida
Facile, intuitiva, comoda e molto divertente.
Frenata
Molto buona, è ottima con l’abbinata CBS-ABS.
Difetti: 
Vibrazioni
Si fanno sentire giusto a velocità autostradali.
Cambio
Qualche raro indurimento a bassa velocità.
Prezzo
Per essere buono dovrebbe avere l’ABS di serie.
Solo fino a una decina di anni fa la maggior parte delle sportive erano come questa Honda CBR 600F: moto veloci e adatte anche alla guida in circuito ma utilizzabili senza troppi problemi anche per muoversi in città e per viaggiare. Con questo modello la Honda è la prima casa motociclista a tornare indietro - dopo un periodo dove le supersportive sono diventate via via più "estreme" - affiancando alla supersportiva CBR 600RR una moto sì sportiva, ma più utilizzabile e adatta anche a piloti senza troppa esperienza.



Sotto il vestito è come la nuda

Partendo dall'ultima evoluzione della Hornet, la casa giapponese ha creato una moto "eclettica" con una moderna carena completa e un assetto di guida a metà strada fra quello di una sportiva pura e quello di una naked. Il motore è quello da oltre 100 cavalli della Hornet, più che sufficienti in qualunque situazioni. La Honda CBR 600F è molto ospitale anche per il passeggero e grazie alla protezione della carena, va bene persino per i viaggi di medio-lungo raggio. Le sospensioni sono ampiamente regolabili permettono poi di cucirsi quasi la moto addosso. Guidandola è difficile trovare dei difetti, perchè è veloce, facile e rassicurante. Il prezzo è tutto sommato corretto, vista la qualità generale. Peccato che l'ABS (sempre caldamente consigliato) non sia di serie e compreso nel prezzo della versione base.
-nessuno-
PROVE CORRELATE
  • 03 Luglio 2016
    Sembra uscita da un cartone animato giapponese, in realtà è una insolita custom carenata con meccanica e ciclistica della famiglia NC 750
    e il cambio DCT. è comoda e pratica, ma costa molto
  • 26 Maggio 2016
    Comoda e costruita con grande cura, va bene  per tutti gli usi e se la cava anche in fuoristrada. Il motore non è cattivo ma spinge forte e ha sospensioni di qualità. Sella alta, prezzo ok
  • 14 Giugno 2015
    Facile da guidare e comoda anche nei viaggi in coppia, la crossover “intermedia” di Honda è un po’ pesante ma se la cava bene in ogni situazione, persino in città. Ben rifinita, ha un prezzo un po’ alto

Yamaha Xmax

  • Prezzoda € 4.690
  • Peso178 Kg
  • Serbatoio11,8 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza220 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
 
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE