NOVITA' MOTOCICLISMO

Sun Trip 2015, in e-bike spinti dal Sole

È partita dall'Expo di Milano la seconda edizione della gara riservata alle bici elettriche alimentate ad energia solare. Un avventura di 8.000 km che porterà i 30 iscritti fino ad Astana, sede dell'Esposizione universale del 2017

Sun Trip 2015, in e-bike spinti dal Sole
Due italiani in gara
Sono partiti il 6 giugno dall'Expo Gate di Piazza Castello di Milano e sono attesi per metà di luglio ad Astana, la località del Kazakistan che ospiterà l'Esposizione universale nel 2017. A sfidarsi una trentina di ciclisti in sella a bici a pedalata assistita al quale vige il divieto di ricarica: l'unica fonte energetica ammessa per fare il “pieno” delle batterie è quella prodotta dai pannelli fotovoltaici installati sulle stesse e-bike. E' la Sun Trip, gara istituita nel 2013 con l'intento di dimostrare la validità della soluzione solare per gli spostamenti e conclusasi con l'arrivo al traguardo di nove partecipanti sui 30 al via (altri sono giunti con rifornimenti "illegali"). A imporsi il belga Raf Van Hulle che ha percorso in media 200 km al giorno con la “corrente” fornita dai due pannelli fotovoltaici della sua e-bike artiginale. Peculiarità della seconda edizione è la possibilità di scegliere tra diversi percorsi consigliati con distanze comprese tra 7.000 e 8.500 km, con uno “nordico” che sale fino a Kiev in Ucraina per poi voltare verso Sud-Est per Atyrau, città del  Kazakistan. Località del Mar Caspio nel quale convergono gli altri due itinerari previsti per proseguire fino a Kyzylorda e Astana. Le altre due vie sono quella che da Trieste arriva ad Ankara dopo avere attraversato i paesi balcanici e quella, preferita dalla maggior parte dei concorrenti, che scende fino a Bari per traghettare a Durazzo in Albania e proseguire fino alla città turca di Ankara che rappresenta virtualmente l'Expo 2016 che si terrà ad Adalia, 500 km più a Sud. In gara pure due italiani, Antonio De Chiara, ingegnere laureatosi sulle bici elettriche, e Adalberto Cravero, arzillo 75enne. Tra gli altri partecipanti citiamo pure, il francese Tom Papay, disabile di 51 anni e due donne, la 47enne canadese Anik Pelchat e la 26enne francese Pauline De La Marnierre di 26 anni, nonché quattro equipaggi in tandem, dei quali tre “misti”.
COMMENTI
Ritratto di OrsoMarsicano
OrsoMarsicano Kawasaki Ninja ZX-6R 636 2005
08 Maggio 2012 ore 16:55
Poi questa, che è un'harley ma vuole essere tutt'altro, men che meno. C'è da dire che tutto quel nero è affascinante.
Ritratto di kazutosakata
08 Maggio 2012 ore 17:04
durante il legend on tour di harley davidson. Certo, non è una moto con cui puoi fare il tempo, però tutto quel ferro che gratta sull'asfalto è appagante. Ti sembra di andare come un matto!
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    16 Settembre 2017
    Il sistema elettrico italiano presentato lo scorso anno alla rassegna veneta torna in Fiera montato sulle bici a pedalata assistita di tre noti marchi artigianali nazionali, Avio Bike, Bikel e FM Bike. Tra bici da corsa, urban, gravel e MTB sono sette modelli esposti a Verona con in comune il motore da 70 Nm e le batterie da 50 Wh integrate nel tubo obliquo
  • Green Planet
    13 Settembre 2017
    Aprirà venerdì 15 la rassegna veronese dedicata alle due ruote a pedali, presenti le principali novità 2018 che si potranno anche provare su percorsi ricavati all'interno della fiera. Sarà una quattro giorni ricca di eventi e momenti di approfondimento. In programma anche numerosi riconoscimenti per i prodotti più innovativi, le città green e la ciclabile più bella d’Italia
  • Green Planet
    09 Settembre 2017
    Sono cinque i modelli a pedalata assistita ad avere ricevuto l’ambito premio alla fiera tedesca. I più prestigiosi Gold Award sono andati alla sportiva Focus Project Y e alla “superbici” Klever X-Speed. Gli altri riconoscimenti li hanno vinti la MTB Rocky Mountain Altitude PowerPlay, la cargo bike Riese&Müller Packster 40 e la single speed della start up Cowboy con l’omonima e-bike