NOVITA' MOTOCICLISMO

Michelin elettrifica le bici con E-Drive

Il marchio francese ha sviluppato un kit per trasformare i cicli tradizionali in modelli a pedalata assistita che potrebbe debuttare nel 2018. Si tratta di un sistema compatto e leggero da fissare in un apposito portapacchi e da abbinare a un pneumatico specifico che ne ottimizza la trazione. L’assistenza si controlla tramite app e l’autonomia varia dai 30 ai 50 km

Michelin elettrifica le bici con E-Drive
Prezzo “competitivo”
Negli scorsi anni ci aveva già provato senza, però, arrivare alla commercializzazione del prodotto. Oggi i tempi sembrano più maturi e la proposta tecnologica attuale appare più attrattiva di quella del passato. Stiamo parlando del nuovo sistema per trasformare le bici muscolari in elettriche messo a punto da Michelin e denominato E-Drive. Una soluzione leggera (pesa meno di 3 kg) e di semplice applicazione grazie alla concentrazione di tutti gli elementi elettrici in un unico elemento da fissare in un apposito portapacchi istallato sull’asse posteriore. Oltre al sistema di gestione, il dispositivo estraibile ospita le batterie Panasonic da 252 Wh e un piccolo motore che agisce su una rotellina simile alle vecchie dinamo. Al contrario del passato, la dinamo non serve a produrre energia per le luci, ma a trasmettere il moto alla ruota posteriore. A completare il kit retrofit è il Michelin Protek Urban Hybrid, pneumatico specifico con spalla rinforzata e tassellata in armonia con la dentellatura della rotellina di propulsione per incrementare la trazione. L’accensione e lo spegnimento dell’assistenza avvengono tramite una semplice retropedalata mentre il controllo del sistema è gestito tramite un’apposita un’app per smartphone con controllo via Bluetooth. Dal telefonino si può scegliere una delle due modalità di assistenza previste e verificare diversi dettagli del viaggio, compreso il livello di carica degli accumulatori, ricaricabili in tre ore e in grado di fornire autonomie comprese tra 30 e 50 km. Il Michelin E-Drive dovrebbe essere proposto dal 2018 per cicli con cerchi 28” e, successivamente, da 26” e altre misure non ancora definite. Il prezzo è annunciato competitivo, ma rimane incerta la commercializzazione in Italia.
 
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    19 Settembre 2017
    Alla terza edizione dei premi riservati a innovazione, design e tecnologia si impongono due bici cargo a pedalata assistita. Riconoscimenti anche all’e-bike Winora Nduro Tschugg, all’antifurto “invisibile” di Sherlock, alle luci VizyLight e a quattro caschi. I premi Green vanno invece a Esosport bike e Garba Mountainbike
  • Green Planet
    16 Settembre 2017
    Il sistema elettrico italiano presentato lo scorso anno alla rassegna veneta torna in Fiera montato sulle bici a pedalata assistita di tre noti marchi artigianali nazionali, Avio Bike, Bikel e FM Bike. Tra bici da corsa, urban, gravel e MTB sono sette modelli esposti a Verona con in comune il motore da 70 Nm e le batterie da 50 Wh integrate nel tubo obliquo
  • Green Planet
    15 Settembre 2017
    Tra i 43 Award assegnati alla fiera tedesca, molti riguardano accessori e componenti sviluppati per i possessori di bici a pedalata assistita, come i caschi di Livall, BBB Cycling e Giro e i sistemi di illuminazione di Supernova e Eurorad. A conquistare un Gold Award invece è il nuovo cambio di Rohloff a 14 velocità che integra la funzione E-Shift di Bosch