NOVITA' MOTOCICLISMO

Il Museo Ducati resta aperto anche la domenica

Il museo Ducati è il secondo più visitato di Bologna, con una media di 40mila ingressi all’anno, ed stato recentemente rinnovato per dare maggior spazio alle moto stradali che hanno fatto storia di Borgo Panigale. Da maggio il museo resterà aperto anche la domenica, con orario 9.00 -18.00

Il Museo Ducati resta aperto anche la domenica
Nuovo Museo Ducati anche la domenica
Nato nel 1998, il Museo Ducati lo scorso anno è stato sottoposto a una ristrutturazione durata alcuni mesi, che, oltre agli spazi, ne ha modificato anche le caratteristiche:  se il "vecchio" museo metteva al centro le moto da corsa, il nuovo dà invece il giusto risalto anche alla produzione di serie, esponendo alcune delle stradali più celebri tra quelle nate a Borgo Panigale, raccontate nella loro interezza come progetti ideati e sviluppati in contesti economici, tecnologici e sociali ben precisi. Visitandolo è possibile scoprire la storia di 27 moto, di cui 15 mai esposte prima, raccontate attraverso schede tecniche, istallazioni artistiche, evoluzione delle componenti e storia dei loro ideatori. Un rinnovamento che ha dato i suoi frutti, perché con quasi 25 mila visitatori registrati dalla data di riapertura ad oggi e con una media di 40mila all’anno, quello Ducati è il secondo museo più visitato di tutta Bologna. Per questo, visto il successo, il nuovo Museo Ducati resterà aperto a partire da maggio anche la domenica. Rimangono invece invariati gli orari, dalle 9.00 alle 18.00 e il giorno di chiusura, il mercoledì.
Sul sito ducati.it è possibile prenotare una visita ed assicurarsi così l’ingresso senza code. Il prezzo del biglietto intero è di 10 euro, mentre il ridotto - dedicato ai gruppi superiori alle 11 persone - costa 8 euro.
COMMENTI
Ritratto di ivo86
ivo86 Kawasaki Z750 S 2003-2006
16 Maggio 2012 ore 20:35
Chi scrive l'articolo è ottimista a riguardo, quello è il costo di un certificato di sana e robusta costituzione. Il certificato in oggetto da listino costa 120 Euro!!! Furto legalizzato in quanto sono 20 crocette e una firma. Senza visita medica o esami specifici. Vari medici senza fattura rilasciano certificato a cifre minori 60-80 euro.... povera Italia.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    20 Giugno 2017
    SBK news – Il prossimo appuntamento della Superbike è in programma fra tre settimane sulla pista di Laguna Seca e pare che ci siano buone probabilità di vedere Chaz Davies nuovamente in sella alla sua Ducati. Dopo aver rimediato la frattura alla terza vertebra lombare il gallese ha fatto una visita specialistica e ora inizierà il percorso di fisioterapia
  • News
    17 Giugno 2017
    SBK news – Dopo gli esami svolti all’ospedale di Rimini è stato annunciato che Chaz Davies ha rimediato la frattura scomposta della terza vertebra lombare nell’incidente di Gara1. Il gallese ha anche una più leggera contusione al pollice sinistro
  • News
    17 Giugno 2017
    SBK 2017, risultato qualifiche ufficiali e griglia di partenza gp di San Marino – Un velocissimo Tom Sykes ha fatto sua la pole position di Misano con la Kawasaki, precedendo di oltre tre decimi il suo compagno di squadra Jonathan Rea e il “padrone di casa” Marco Melandri. Dalla seconda fila, quarta casella, partirà invece Chaz Davies, seguito dalla migliore Yamaha di Michael van der Mark e dalla MV Aguta di Camier. Tredicesimo Lorenzo Savadori con Aprilia. Orari gara