NOVITA' MOTOCICLISMO

Hardalpitour 2017, da Sanremo al Sestriere con record di iscritti

Si è chiusa domenica l'Hardalpitour, la manifestazione che più di tutte rappresenta lo spirito dell'adventouring. Quest'anno i partecipanti erano ben 470, provenienti da 21 nazioni e, nonostante il tempo avverso, sono arrivati al Sestriere tutti col sorriso...

Hardalpitour 2017, da Sanremo al Sestriere con record di iscritti
Divertente, nonostante il tempo
Nonostante il maltempo la Hardalpitour 2017 è stata un successo, la nona edizione ha messo sul piatto tante novità e ha segnato il record assoluto iscritti: ben di 470, provenienti da 21 nazioni, che hanno attraversato lo spettacolare sistema di strade sterrate ex-militari d’alta quota lungo il confine Italo-Francese e sulle Alpi Occidentali, da sempre "spina dorsale" dei percorsi della HAT. Tra i paesi più rappresentati in questa edizione: Italia, Germania, Francia, Svizzera e Polonia, ma sono arrivati concorrenti anche da Serbia, Canada, Sud Africa e Qatar.
La Hardalpitour 2017 quest'anno è partita da Sanremo venerdì notte con i protagonisti della HAT Extreme (880 km), le altre classi si sono aggiunte il sabato, alle 09.30 è partita la HAT Discovery (360 km) e alle 12.30 la HAT Classic (520 km), con una prima parte del percorso segnata da una pioggia battente che ha messo a dura prova tutti i partecipanti. 
Diversi i nomi importanti del mondo moto-avventura che hanno affrontato la tre giorni della HAT, arrivando a Sestriere con il sorriso, nonostante le pessime condizioni meteo delle prime ore: a Livio Metelli, il nostro tester Manuel Lucchese e Ottavio Missoni, si sono affiancate le ‘vecchie’ glorie Maurizio Sanna, Bruno Birbes e Claudio Mana. Di rilievo la partecipazione di Ahmed Al-Kuwari, pilota di livello internazionale proveniente dal Qatar, che ha già confermato la sua presenza per la prossima edizione. Degna di nota anche la partecipazione dei due equipaggi Quadro Vehicles, che con i loro Quadro4 hanno percorso tutta la HAT Classic, affrontando salite, discese e pioggia per raggiungere poi senza problemi il Sestriere. Presente per l’ottava volta anche il Moto Club Ténéré Italia, con il Presidente Stefano Valle e 10 moto. L'appuntamento è fissato per il 2018, anno in cui la HAT festeggerà il decennale! 

 
COMMENTI
Ritratto di giggio
06 Febbraio 2013 ore 09:03
Lo scudo proteggerà anche bene, ma sto scooter quel faro mi fa quasi impressione...
Ritratto di VespaET2
07 Febbraio 2013 ore 11:44
Downtown per sempre
Ritratto di paolo49
02 Ottobre 2013 ore 21:04
mi chiedo come vengano fatti i rilevamenti sulla potenza alla ruota, non mi sembra possibile che la potenza dichiarata sia di cav, 21,8 ed alla ruota ben 18,7 è molto strano la kimco userebbe su uno scooter economico tecnologie che nega a quelli che costano quasi il doppio perdendo solo la metà di quello che perdono tutti gli altri della stessa marca e quasi tutti quelli delle altre marche fatta eccezione per i giapponesi e gruppo Piaggio . strano non ho trovato nulla nei vs. articoli in merito e quindi suppongo che sia un errore tipografico .grazie
NOTIZIE CORRELATE
  • Notizie dalla rete
    09 Settembre 2016
    L’avventura della Hardalpitour anche quest’anno è pronta al via: la tre giorni dedicata agli amanti delle moto adventure comincerà questa mattina, con oltre 400 partecipanti che accorrono da 16 nazioni
  • News
    31 Agosto 2012
    L'associazione Over 2000 Riders e la FMI hanno organizzato l'HardAlpiTour 2012: una motocavalcata di 500 km in quota che si svolge anche in notturna.  Partenza in provincia di Cuneo arrivo in Val di Susa